Il direttore del reparto pediatria dell'Ospedale di Vercelli alla presentazione del progetto.

Ecco alcuni dettagli sulle apparecchiature e sul loro impiego.

Eseguiamo circa 300 visite ambulatoriali/anno di gastroenterologia pediatrica. Il ph-impedenzometro permetterebbe di non dover più inviare i nostri bambini presso altri ospedali per eseguire tale esame. Inoltre permetterebbe di offrire tale servizio a bambini di aree limitrofe alla ASL VC.

Alti flussi è la terapia di prima scelta per la somministrazione di ossigeno nei piccoli affetti da bronchiolite con difficoltà respiratoria di grado medio. Tale patologia rappresenta tutti gli anni nel periodo ottobre-marzo la principale patologia respiratoria trattata presso il nostro reparto. 
Gli alti flussi permettono una risoluzione più rapida del quadro respiratorio e una riduzione dei giorni di ricovero. In alcuni casi di difficoltà respiratoria grave il tempestivo utilizzo degli alti flussi evita la necessità di intubazione del piccolo paziente ed il conseguente trasferimento presso Reparti di Terapia Intensiva Neonatale/Pediatrica.
Nei neonati con difficoltà respiratoria nelle prime ore dopo la nascita  gli alti flussi rappresentano un primo approccio terapeutico valido, che in una elevata percentuale di casi permette la progressiva risoluzione del problema respiratorio, evitando l’intubazione del neonato ed il conseguente trasferimento presso Reparti di Terapia Intensiva Neonatale.

L’ambulatorio di Allergologia pediatrica di Vercelli per volume di attività è il secondo del Piemonte dopo l’omologo dell'Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.
Vengono eseguite oltre 1000 visite allergologiche, 300 test allergologici e 300 spirometrie all’anno. All’ambulatorio di Allergologia pediatrica afferiscono pazienti provenienti anche da ASL limitrofe alla nostra.

In media vengono eseguite circa 250-300 consulenze neuropsichiatriche infantili all’anno per bambini ricoverati in Pediatria o in Pronto Soccorso pediatrico e circa 200 elettroencefalogrammi all’anno.
L’acquisto dell’apparecchio per polisonnografia permetterebbe di eseguire tale esame presso il Reparto di Pediatria, evitando la necessità di inviare ad altre strutture i bambini che necessitino di tale esame, offrendo al contempo tale servizio a bambini di aree limitrofe alla ASL VC.