Facciamo crescere i servizi del reparto Pediatria dell’Ospedale di Vercelli.      


I progressi che hanno caratterizzato la pediatria negli ultimi decenni hanno modificato significativamente i bisogni di salute dei bambini cambiando l'organizzazione dei servizi che ne erogano l'assistenza. L'ospedale di Vercelli si sta sempre più orientando a garantire interventi di elevata intensità, mentre l'assistenza ai minori affetti da patologie acute e/o croniche, che non necessitano di cure complesse, sta gradualmente trovando risposta in ambito territoriale in un'ottica che ponga al centro il bambino e la sua famiglia, in stretto contatto con tutti i servizi della comunità.
Negli ultimi anni, in particolare, l’approccio al neonato e al bambino di tutta l'ASL VC è cambiato: tecnologie all’avanguardia e un approccio multidisciplinare hanno modificato positivamente sia la diagnostica che la prognosi del nostri piccoli pazienti.

L'attività pediatrica, neonatale e neuropsichiatrica infantile è cresciuta in numeri, competenze e servizi, così come l’offerta ambulatoriale specialistica.
Attualmente presso la Pediatria di Vercelli è possibile accedere a servizi di allergologia pediatrica, cardiologia pediatrica, auxologia e endocrinologia pediatrica, gastroenterologia pediatrica, follow up del neonato prematuro, ecografia encefalo.
La BLUD (Banca del Latte Umano Donato) fiore all’occhiello del nostro reparto, fornisce il latte donato dalle mamme non solo ai piccoli nati a Vercelli, ma anche ai neonati estremi prematuri della Terapia Intensiva Neonatale (TIN) di Novara, per la nutrizione dei quali questo latte umano è di fondamentale importanza.
La collaborazione con la TIN di Novara prevede che i neonati del territorio vercellese lì ricoverati proseguano non appena possibile le cure presso il nostro reparto, in modo da facilitare la vicinanza con le famiglie. 
Il rinnovo dei locali che ospitano la S.C. Pediatria è attualmente in corso e verrà completamente rinnovato il reparto di Patologia Neonatale, dove vengono assistiti i neonati prematuri o con problematiche di vario genere.
La SC di Neuropsichiatria Infantile pur avendo una “missione” soprattutto di presa in carico ambulatoriale territoriale dell’autismo, dei problemi di apprendimento, dei problemi psichici legati all’adolescenza si trova nell’Ospedale ed interviene anche nel momento dell’urgenza neurologica o psichiatrica da 0 a 18 anni.
Le patologie trattate con maggior frequenza riguardano disturbi neurologici quali crisi con perdita di coscienza, convulsioni, disturbi motori improvvisi, svenimenti. A questi si aggiungono le crisi di agitazione, l’ansia, la depressione i gesti autolesivi ecc. 

Questo progetto ha come obbiettivo di dotare il reparto pediatria delle apparecchiature e delle risorse necessarie per coprire le esigenze di tutto il territorio.